Scena da film horror, uomo di origini africane stacca a morsi la falange a un poliziotto

Ieri pomeriggio, una scena da film horror ha sconvolto alcuni automobilisti che viaggiavano sulla superstrada SS76, tra le uscite Ancona Nord e Interporto. Un uomo, di origini africane, stava camminando pericolosamente a piedi sulla corsia in direzione Roma, quando gli agenti della Polizia stradale di Fabriano hanno tentato di fermarlo.

Tuttavia, anziché collaborare, l’uomo ha aggredito i poliziotti a pugni e ha iniziato a morderli, provocando la frattura di una falange di un dito di uno degli agenti. I colleghi degli agenti aggrediti sono intervenuti prontamente, chiedendo aiuto ai sanitari e riuscendo a immobilizzare l’aggressore.

Il poliziotto ferito è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale, dove ha perso parecchio sangue. Al momento, i medici stanno cercando di valutare se l’agente ha perso la sensibilità di una parte della mano. Anche l’altro agente sarebbe rimasto ferito, ma fortunatamente in modo meno grave.

L’aggressore, dopo gli accertamenti psichiatrici, sarà probabilmente arrestato. Restano ancora da comprendere le ragioni di una tale furia, che ha portato all’atto di cannibalismo, così come le ragioni per cui quell’uomo si trovava a piedi sulla superstrada.

L’episodio è stato descritto come una scena da film horror, ma purtroppo si tratta di una triste realtà. La violenza gratuita e l’aggressività sono sempre inaccettabili, soprattutto quando rivolte contro le forze dell’ordine che operano per garantire la sicurezza di tutti. Speriamo che l’agente ferito possa riprendersi al più presto e che l’aggressore venga punito per il suo gesto inqualificabile.