Padova. Ruba la pistola del carabiniere e spara in aria.

Un violento litigio tra una coppia è diventato una situazione pericolosa per i passanti nella zona di via Goito. Un automobilista ha chiamato il numero di emergenza 112 dopo aver notato la coppia in lite. Il ragazzo, un 32enne molto minaccioso, ha iniziato a camminare per la strada e rischiava di essere investito dalle auto che passavano. La situazione è peggiorata quando la coppia si è spostata lungo il canale.

La pattuglia dei carabinieri è intervenuta per placare l’ira del ragazzo. Nel frattempo, si è verificato un tamponamento tra due auto, quindi i militari hanno dovuto gestire entrambe le situazioni. Mentre i carabinieri stavano cercando di assicurarsi che nessuno fosse rimasto ferito nell’incidente, il ragazzo ha improvvisamente agito. Ha attaccato uno dei militari e gli ha strappato la pistola d’ordinanza dalla fondina.

La situazione è diventata estremamente pericolosa quando il giovane ha aperto il fuoco in direzione del canale. Per fortuna, nessuno è stato ferito dal colpo di pistola. La tensione è salita ulteriormente, e altre pattuglie del 112 sono intervenute nella zona.

Il giovane, con precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, ha opposto resistenza agli agenti e ha tentato di fuggire. Tuttavia, è stato immobilizzato con un taser. Successivamente, è stato arrestato e portato in caserma per ulteriori accertamenti.

Questa situazione dimostra come la violenza possa diventare estremamente pericolosa e imprevedibile. I carabinieri hanno dovuto affrontare una situazione difficile, cercando di gestire due emergenze contemporaneamente. Fortunatamente, la loro prontezza di spirito e il loro addestramento hanno permesso di evitare il peggio.