Neonato soffocato al Pertini, la rabbia del padre, mia moglie sfinita lasciata sola.

Il papà del un neonato morto a soli tre giorni ha raccontato al quotidiano Messaggero che sua moglie ha trascorso 17 ore in travaglio prima di partorire e che, nonostante fosse sfinita, il personale medico le ha subito portato il piccolo per l’allattamento e le ha preteso di cambiargli il pannolino da sola, senza offrirle alcun supporto.

La madre avrebbe implorato più volte il personale del reparto di portare il piccolo al nido per qualche ora in modo da potersi riposare, ma la richiesta sarebbe sempre stata negata.

La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e sta indagando sulla morte del neonato, mentre il ministero della Salute ha chiesto una relazione dettagliata alla Regione Lazio. L’ASL Roma 2 ha precisato che non ci sono carenze di personale e che stanno verificando la correttezza delle procedure.