Crea falsi profili sui social poi ricatta la vittima.

La Polizia di Stato di Città di Castello ha denunciato un 24enne per aver creato due profili falsi sui social usando foto di una ragazza, chiedendole scatti intimi in cambio della cancellazione. La giovane si è presentata alla Polizia per denunciare le minacce ricevute dall’uomo e gli investigatori sono riusciti a identificarlo.

Il 24enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per sostituzione di persona, minacce e tentata estorsione.

Questo tipo di comportamento, noto come “sextortion”, è un reato che viene punito severamente dalle autorità competenti. La Polizia di Stato invita tutti i cittadini a prestare la massima attenzione sui social network e a denunciare immediatamente eventuali comportamenti illeciti o minacciosi.