Contraria ai vaccini, alle mascherine e ai tamponi. Posizioni definite «oltranzistiche e negazionistiche» e «di grave pregiudizio per la salute della figlia minore» dal Tribunale civile di Milano che – come riporta il Corriere della Sera – ha deciso di limitare la responsabilità genitoriale alla mamma no vax di una 11enne.

Il padre divorziato della bambina è stato autorizzato dalla IX sezione famiglia a «provvedere in autonomia, senza il consenso della madre» a sottoporre la 11enne a tutte le vaccinazioni obbligatorie e raccomandate, ai tamponi per rilevare la positività a Sars-Cov-2, a farle indossare la mascherina e, al compimento dei 12 anni,

a «valutare in autonomia, senza l’accordo della madre, se sia necessario o anche solo opportuno somministrarle il vaccino anti Covid».

PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.