La polizia locale di Genova sarà la prima a utilizzare la pistola-lazo (bolawrap) nell’Unione europea. È un apparecchio simile al taser (la pistola elettrica), ma molto meno pericolosa. Consiste in due sottili corde in kevlar lunghe 240 centimetri con alle estremità due piccoli ganci. Una volta sparati, si avvolgono intorno alle gambe della persona che si intende bloccare.

Il bolawrap, che si ispira alle bolas dei gauchos sudamericani che venivano utilizzate per immobilizzare le zampe del bestiame, è stato presentato lunedì a Genova, dove dall’inizio dell’anno sono finiti in ospedale per ferite di varia entità e gravità già 27 vigili urbani, una trentina di poliziotti e una decina di carabinieri.

Lo strumento, che è già in uso in Serbia, negli Stati Uniti e sperimentato in 44 Paesi, sarà messo alla prova in città nel corso dei prossimi 6-12 mesi e sarà utilizzato soprattutto per gestire i trattamenti sanitari obbligatori (Tso), ha riferito il comandante della polizia locale di Genova, Gianluca Giurato.

Condividi
  • 555
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    555
    Shares
SOURCEilcorriere.it
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.