Trovata morta con una siringa in mano fuori dalla metro Rebibbia a Roma, la donna, 38enne, compagna dell’uomo trovato privo di vita all’interno di una valigia lo scorso 5 giugno in piazza Federico Sacco a Pieralata.

A trovare il cadavere privo di vita della donna intorno alle 18:30 di sabato 3 luglio un passeggero appena uscito dalla stazione della linea B del quadrante nord est della Capitale.

Richiesto l’intervento dei soccorritori sul posto è intervenuto il personale del 118 che ne ha accertato il decesso ed i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia Roma Montesacro. Con una siringa ancora in mano gli investigatori ipotizzano al momento il probabile decesso per overdose.

La salma della donna è stata traslata all’istituto di medicina legale de La Sapienza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sarà ora l’esame autoptico a chiarire con certezza le cause del decesso di Alma Reale.

SOURCEromatoday.it
PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.