Non sono ancora chiari i dettagli della tragedia avvenuta a San Giuliano Milanese, in un campo di mais che costeggia la Tangenziale Ovest: due donne marocchine, di 28 e 32 anni, amiche tra loro, trovate morte, distese per terra, dopo un giorno e mezzo di ricerche incessanti.

Una delle due aveva chiamato il 112, venerdì mattina alle 11.30, chiedendo aiuto e spiegando (in lingua araba) che, poco prima, erano state investite da una mietitrebbia. L’amica era morta, lei gravemente ferita.

Mentre parlava con la centrale operativa, il cellulare si è spento. Per gli investigatori è stato possibile geolocalizzarlo durante la telefonata e risalire all’identità dell’intestataria. Con le ricerche in corso, i carabinieri hanno avvisato le due famiglie: queste hanno riferito che le donne erano uscite insieme dicendo che sarebbero rientrate, dunque non vi erano segnali che potesse essere successo loro qualcosa.

La tragica scoperta è avvenuta intorno alle 19.50 di sabato pomeriggio: le due donne sono state trovate entrambe senza vita, distese nel campo di mais. La procura di Lodi ha disposto l’autopsia sulle salme: non è ancora chiaro, infatti, come siano morte. Secondo fonti investigative, potrebbe essere improbabile lo schiacciamento da un mezzo agricolo mentre è più plausibile l’investimento, anche se vi è da capire se il conducente se ne sia accorto o no.

SOURCEmilanotoday.it
PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.