Dal 13 settembre 2014 Z.M. cittadino di origini tunisine era evaso dagli arresti domiciliari manomettendo il dispositivo di controllo del braccialetto elettronico e, proprio a seguito di detta circostanza, con provvedimento dell’A.G., la misura degli arresti domiciliari gli era stata sostituita con la custodia cautelare in carcere.

Ad incastrare l’uomo una chiamata al 112 dove veniva segnalato un acceso diverbio all’interno di un’abitazione in via Montale in cui uno dei protagonisti era proprio Z.M.

Gli operatori della Squadra Volante prontamente giunti sul posto, insospettiti dell’atteggiamento dell’uomo visibilmente nervoso hanno effettuato approfonditi controlli e, dopo aver accertato l’identità del soggetto, hanno proceduto ad arrestare Z.M. per poi condurlo presso la Casa circondariale di Arezzo.

PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.