Era in isolamento fiduciario perché positivo ed invece di stare a casa andava in giro con il furgone a consegnare alimenti.

Il corriere è stato fermato dai carabinieri per un controllo, tramite la banca dati i carabinieri hanno appurato che l’uomo non avrebbe dovuto trovarsi lì ma in isolamento perchè positivo al covid.

Il sessantenne adesso rischia – come previsto dall’articolo 260 del Testo unico delle leggi sanitarie – l’arresto da 3 a 18 mesi e un’ammenda che va da 500 a 5 mila euro.

Condividi
  • 114
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    114
    Shares