Quando l’agente Matt Lima è stato chiamato per un caso di taccheggio in un supermarket a Somerset, nel Massachusetts, non pensava di diventare protagonista della storia di Natale negli Stati Uniti. Il 20 dicembre due donne, assieme a due bambine, erano state bloccate dalla security della catena “Stop & Shop” perché trovate con pacchi di cibo, che avevano nascosto alla cassa elettronica. Il poliziotto ha parlato con il personale del supermarket, che ha raccontato di come avessero notato l’atteggiamento sospetto delle due donne tra gli scaffali e le avessero seguite fino al momento di pagare. Arrivate alle casse elettroniche, le due avevano infilato le confezioni nelle buste. Alcuni prodotti erano stati passati sotto lo scanner, altri no. Appena uscite, il personale le ha bloccate e ordinato di aspettare l’arrivo della polizia.

Mentre il personale del supermarket ha portato via le bambine, perché non capissero cosa stesse succedendo, l’agente Lima ha chiesto perché lo avessero fatto e le due donne gli hanno raccontato la verità: stavano vivendo un momento difficile, a causa della pandemia e della perdita del lavoro.

Il poliziotto ha notificato l’obbligo di non ripresentarsi nello store, ma senza avviare una procedura penale. Dopo aver verificato che il cibo non pagato era stato riposto negli scaffali, Lima si è avvicinato alla cassa, ha tirato fuori la carta di credito e ha acquistato una gift card, una carta prepagata da 250 dollari e l’ha regalata alle due donne, perché potessero comprare da mangiare per la cena di Natale, ma acquistando il cibo in un altro store della stessa catena.

Condividi
  • 650
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    650
    Shares
SOURCErepubblica.it
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.