Fare il dito medio a un carabiniere, poliziotto, finanziere o vigile urbano è reato?

Per trovare risposta analizziamo una recente sentenza in meritoUn automobilista durante un controllo della polizia di Modena ha pensato bene di esporre il proverbiale dito medio a un agente. Il vigile non ci ha pensato due volte e ha querelato il cittadino per oltraggio a pubblico ufficiale.

Clamorosamente il Gip ha deciso di archiviare il caso. In questo caso secondo il giudice non c’è stato oltraggio perché il “dito medio” è stato visto solo dal singolo poliziotto verso cui il gestaccio era rivolto.

In sostanza quindi affinché ci sia oltraggio, occorre  che più persone abbiano percepito il gesto e l’offesa verso il pubblico ufficiale.

Ma quali sono le conseguenze del dito medio? Il reato in questione viene punito nei casi meno gravi, con un multa da 1000 a 5000 euro, nei casi più gravi (ai sensi dell’articolo 341 bis del Codice penale scatta la pena detentiva da 6 mesi a 3 anni di reclusione.

Tuttavia è possibile evitare la condanna con un risarcimento bonario prima del giudizio a favore della persona offesa o ente coinvolto, in questo modo  il reato si considera estinto.

Ti potrebbe interessare anche: Che succede se offendo le forze dell’ordine su Facebook?

Condividi
  • 617
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    617
    Shares
Adelio Gentile
Webmaster - Blogger - Web Editor. Esperto CMS Open Source Word Press, Joomla, SEO Manager Search Engine Optimization e Search Engine Marketing. E-mail: info.topscreen@gmail.com