Muore d’infarto dopo essere stata divorata dai pidocchi. Arriva da Macon, in Georgia, negli Stati Uniti, la terrificante fine di Kaitlyn Yozviak.

Secondo l’autopsia dei medici della contea, la dodicenne è deceduta per arresto cardiaco dopo essere stata letteralmente divorata dai pidocchi che albergavano nella sua stanza. Il ripetuto lavorio degli insetti sul corpo della ragazzina avrebbe provocato una grave anemia e successivamente un infarto.

Ma è nell’incuria in cui l’hanno fatta vivere i genitori, Mary Katherine Horton, di 37 anni, e il padre Joey Yozviak, di 38 anni, che si sono concentrate le indagini della polizia locale.

Tanto che i due sono stati accusati di omicidio di secondo grado e crudeltà su minori per aver permesso, senza mai intervenire, che l’infestazione di pidocchi si verificasse senza fare mai nulla per la propria figlia. Gli inquirenti hanno scoperto che la piccola vittima conviva con pidocchi ovunque, dal materasso ai mobili, e soprattutto non faceva una doccia da settimane.

Condividi
  • 475
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    475
    Shares