Un tunisino 25enne, arrestato dalla squadra mobile lo scorso luglio, sarebbe riuscito a liberarsi colpendo un agente della polizia penitenziaria, che lo stava scortando nel parcheggio del tribunale di Firenze.

Doveva rispondere dell’accusa di tentato omicidio per fatti commessi in Germania ed è riuscito a fuggire ammanettato. È successo nella tarda mattinata di giovedì 17 settembre, al palazzo di Giustizia di Novoli.

Secondo quanto si apprende, l’uomo sarebbe riuscito a liberarsi colpendo un agente della polizia penitenziaria, da lì la fuga, con le manette ancora ai polsi e diversi agenti all’inseguimento, poi le ricerche delle forze dell’ordine in tutta la città.

Condividi
  • 289
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    289
    Shares