Sono in carcere da più di un mese, hanno annunciato una lettera per chiedere scusa alla vittima e alla città, e ora chiedono di lasciare la cella e tornare a casa.

Sono i sei aggressori che la notte dello scorso primo agosto hanno pestato il carabiniere Giovanni Ballarò in villa comunale a Castellammare di Stabia e nei prossimi giorni sfileranno davanti ai giudici del Riesame.

I sei aggressori hanno ammesso le loro responsabilità davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata, Valeria Campanile, e preannunciato di voler firmare una lettera pubblica per chiedere scusa all’intera città di Castellammare di Stabia, che ha subito un altro grave danno d’immagine a seguito di quel pestaggio. Oltre a garantire di essere disposti a risarcire la vittima.

Condividi
  • 1.5K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1.5K
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.