Sono ben cinque gli edifici che erano dei boss dei “casalesi” ora utilizzati per ospitare istituti scolastici. L’ultimo è in ristrutturazione proprio per rispondere alle nuove disposizioni e sarà pronto per l’apertura dell’anno scolastico che la regione Campania ha stabilito per il 24 settembre.

Nelle cinque ville, lussuose e pacchiane, un tempo luogo di sporchi affari, sono in corso i lavori di adeguamento (tramezzi abbattuti per avere più spazio) e abbellimento, tinteggiando le pareti con colori allegri adatti a bambini e ragazzi.

Nel frattempo è intervenuto l’ex procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, ora europarlamentare del Pd, dopo essere stato assessore regionale alla sicurezza e legalità. Da sempre vicino a Casal di Principe, da quando guidava la Dda di Napoli, e anche per questo cittadino onorario, Roberti è riuscito a sbloccare i fondi regionali che ora saranno utilizzati per riconvertire in scuola un’altra villa confiscata. Altro spazio per gli studenti.

SOURCEagensir.it
PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.