La tenente di vascello, di 34 anni, istruttrice della Mariscuola di Taranto rischia la chiusura nel suo alloggio da 1 a 7 giorni come punizione per aver fatto ballare i suoi allievi durante il giuramento, un balletto sulle note del tormentone dell’estate Jerusalema. Nel frattempo come provvedimento le hanno modificato l’incarico, ma resterà comunque a Taranto. Qualcuno ha ripreso quel balletto ed ha diffuso il video.

Una iniziativa che non è piaciuta al direttore corsi della Scuola Sottufficiali che ha accusato la donna di aver leso l’immagine della Forza Armata. Nell’atto si legge che ha “promosso e partecipato ad un evento deplorevole nei modi e nella forma, violando le consegne assegnate ed impiegando in maniera impropria le armi assegnate al proprio reparto”.

L’ufficiale si difende, attraverso il suo legale Giorgio Carta, che ha presentato una richiesta di atti e la proroga dei termini per presentare la memoria difensiva, richiesta entro 10 giorni. Allegati a tale richiesta ci sono una serie di video finiti in rete dove già in passato i militari della Marina militare avevano improvvisato canzoni e balletti, anche su mezzi navali.

Condividi
  • 492
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    492
    Shares
SOURCErepubblica.it
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.