L’anticiclone sub-tropicale sta pian piano conquistando tutto il nostro Paese e comincia a inviare masse d’aria calda direttamente dal deserto del Sahara. L’aria attraversando il Mediterraneo si caricherà di umidità rendendo l’atmosfera afosa. L’afa creerà condizioni di disagio fisico soprattutto nelle persone più deboli (occhio a bambini, anziani e malati). Le temperature subiranno un costante aumento.

i valori massimi nei prossimi giorni supereranno su molte città italiane i 34 gradi centrigradi.

Al Nord i termometri risulteranno più roventi in Emilia (in particolare nel Bolognese e nel Ferrarese), in Lombardia (nel Mantovano) e sul Veneto (nel Veronese e nel Rodigino) con punte di 36-37 gradi. Al Centro, le regioni più calde saranno la Toscana (37-39 gradi a Firenze) e la Sardegna (fin oltre i 40 gradi nelle zone interne), ma farà molto caldo anche a Roma, Perugia e sull’ascolano (34-35 gradi particolarmente afosi). Al Sud, saranno la Puglia, le coste ioniche della Basilicata e la Sicilia a toccare punte di 37-38 C, anche oltre sulle zone interne dell’isola.

Il sole sarà prevalente e i temporali interesseranno principalmente l’arco alpino, ma tra mercoledì e giovedì potrebbero raggiungere anche alcune zone pianeggianti di Piemonte, Lombardia e Veneto, in questo caso risultando forti.

Condividi
  • 43
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    43
    Shares
SOURCErepubblica.it
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.