Dopo l’ordinanza della Regione Trentino per l’abbattimento dell’orsa JJ4 – che due settimane fa ha aggredito e ferito due uomini, in Val di Non – molte associazioni ambientaliste e semplici cittadini hanno protestato, chiedendo di risparmiare l’animale.

Una di queste è diventata virale sui social: in Puglia una casa vacanze ha affisso un cartello singolare: “Causa ordinanza di uccisione orso, qui non si affitta ai trentini”.

L’avviso, scritto con un pennarello verde, è comparso pochi giorni fa in via Manzoni a Campomarino di Maruggio, in provincia di Taranto. “Ci dispiace, ma bisogna pur fare qualcosa”, si giustificano i proprietari.

Chi plaude alla presa di posizione a chi critica una ‘discriminazione’ nei confronti di tante persone che non hanno alcuna responsabilità nella vicenda, se non quella di abitare in provincia di Trento.

Condividi
  • 340
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    340
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.