Pasquale Apicella è morto lo scorso 27 aprile, quando l’auto della polizia su cui si trovava, è stata speronata a folle velocità da quella di tre rapinatori bosniaci.

Tutta la Nazione si è stretta intorno ad Apicella e alla sua famiglia.

Una vicenda alla quale il Rotary Napoli Est, seguito dal club Nord Est, ha guardato con grande attenzione, valutando fin da subito la possibilità di disporre un aiuto concreti.
E ha poi scelto di inserire la famiglia Apicella al centro del progetto.

Si tratta di una forma di solidarietà diretta, sviluppata nel tempo, per dare sostegno alla donna che a 32 anni, il marito ne aveva 37, è rimasta sola con due bimbi di tre mesi e sette anni. La signora — che per ora vive ancora a casa dei genitori a Marano, dal momento che si sarebbe dovuta trasferire con marito e figli nella loro nuova casa a maggio — potrà provvedere alla spesa mensile presso un proprio negozio o supermercato di fiducia e il conto sarà poi saldato dai rotariani con un meccanismo che è già stato individuato.

Condividi
  • 4.8K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4.8K
    Shares
Adelio Gentile
Webmaster - Blogger - Web Editor. Esperto CMS Open Source Word Press, Joomla, SEO Manager Search Engine Optimization e Search Engine Marketing. E-mail: info.topscreen@gmail.com