Dopo un’onorata carriera nell’Arma, lunedì sera il carabiniere a quattro zampe Aszkor ha strusciato per l’ultima volta il naso contro la mano del suo conduttore.

Il pastore tedesco di 5 anni, specializzato nella ricerca di armi ed esplosivi, è morto per una malattia.

Al Nucleo cinofili di Bologna era arrivato un anno fa, dopo i primi anni passati a Catania. Aszkor aveva prestato il suo fiuto allenato per delicate operazioni repressive e preventive, come le bonifiche per la ricerca di ordigni ogni volta che le situazioni lo richiedevano, come l’arrivo di autorità, i concerti o i tanti eventi ospitati in città .

Condividi
  • 2K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2K
    Shares