Milano, 1 apr. (LaPresse) – Ieri la polizia ha eseguito a Milano un’ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di T.S.R., cittadino dominicano di 48 anni, per tentato omicidio della moglie.

Gli agenti del commissariato Porta Genova hanno richiesto all’autorità giudiziaria l’emissione del provvedimento dopo che l’uomo, con numerosi precedenti per vari reati, lo scorso 23 marzo, nella propria abitazione familiare in via Lorenteggio, alla presenza dei suoi tre figli, di cui uno minore, aveva accoltellato la moglie alla gola e alla carotide.

L’aggressione era avvenuta al termine di una lite, presumibilmente sorta a causa della prolungata permanenza tra le mura domestiche, per le limitazioni alla mobilità in vigore per contenere il diffondersi dell’epidemia Covid-19. In quell’occasione l’aggressore si era anche autolesionato ed è stato trasportato per le cure del caso al Policlinico, dove è risultato positivo al test per il coronavirus e dove è rimasto ricoverato fino a ieri.

Condividi
  • 233
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    233
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.