E’ polemica sulle mascherine vendute a 50 centesimi, prezzo imposto da Domenico Arcuri. Il gruppo di supermercati Crai decide di interrompere, momentaneamente, la vendita: troppo basso il prezzo. Il commissario replica: “Penseremo ai risarcimenti”. E sui pochi Dpi in commercio, aggiunge: “Io più che darli alle categorie indicate non posso fare”. Altra polemica riguarda le Rsa, al vaglio dei Nas che, in tutto il Paese, hanno riscontrato irregolarità.

Stiamo ragionando che per le mascherine in magazzino le aziende non abbiano a rimetterci, pensando a forme di ristoro se hanno comprato a un prezzo più alto (prima del
prezzo calmierato). Da domani però non potranno comprare a un prezzo più alto, altrimenti avranno a rimetterci”.

Lo ha detto il commissario Domenico Arcuri parlando della questione dle prezzo delle mascherine. “Abbiamo fissato un prezzo massimo di vendita, non di acquisto. Rassicuro che l’obiettivo di calmierare il prezzo non è ostile all’obiettivo di attrezzare una filiera italiana e sostituire con essa prodotti che siamo costretti a importare”, ha spiegato.

PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.