Negli studi condotti dai ricercatori australiani sulle colture cellulari al Biomedicine Discovery Institute (BDI) della Monash University, come riportano The Canberra Times e il Daily Mail, è stato scoperto che l’Ivermectin riesce a eliminare la carica virale del Coronavirus in 48 ore.

La Ivermectina è un farmaco antiparassitario disponibile in tutto il mondo e riconosciuto dalla Fda, l’Agenzia del farmco americana. «Una singola dose potrebbe eliminare tutto l’Rna virale entro 48 ore – dicono i riceratori -. Entro le prime 24 ore si nota una riduzione davvero significativa».

Dalla ricerca in laboratorio alla cura sulle persone, tuttavia, il passo non è breve: i ricercatori australiani ammettono che ci vorrà ancora del tempo per verificare l’efficacia del farmaco sulle persone, determinando quale sia la dose da somministrare efficace nell’uomo.

Condividi
  • 3.9K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3.9K
    Shares