La Polizia Postale di Imperia mette un freno alla condivisione di fake news nel web. Da qualche ora i profili social del noto complottista sanremese R.M. sono sotto sequestro, come testimoniato dalla foto profilo con l’immagine che la Polizia usa per segnalare gli account bloccati. R.M. è stato denunciato dalla Polizia Postale per istigazione a delinquere.

Nei giorni scorsi l’utente si era distinto per una sua ennesima scellerata campagna: sosteneva (come ormai fa per qualsiasi evento, dagli attacchi terroristici al crollo del ponte Morandi) che il Coronavirus fosse tutta una messa in scena, tanto da appendere anche dal balcone lo striscione con la scritta “Il Covid-19 è una truffa” sequestrato dalla Polizia Postale.

Per fortuna le molte segnalazioni, specie a fronte dei suoi ultimi interventi pubblici, sono servite a qualcosa e la Polizia Postale è intervenuta togliendogli le ‘chiavi’ dei social.

Ora si spera che l’intervento delle forze dell’ordine metta a tacere tutto questo, in attesa che il Covid-19 e le tantissime bufale che girano sul web diventino solo uno spiacevole ricordo.

Condividi
  • 127
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    127
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.