LIVORNO. Quando la polizia lo ha fermato lungo viale Carducci era totalmente fuori di sé. Così – incurante del decreto del Consiglio dei ministri – ha aggredito e morso un agente delle volanti. Il tutto con un bastone in mano, che tuttavia non sarebbe stato utilizzato se non per reggersi in piedi.

Momenti di caos attorno alle 22.30 di domenica 15 marzo alle porte della città, con un uomo di origini napoletane di 50 anni che è stato portato in ospedale da un’ambulanza con il medico a bordo della Svs di via San Giovanni e denunciato per inosservanza ai provvedimenti dell’autorità, resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di oggetti atti a offendere e lesioni aggravate della Squadra volante dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura, diretto dal commissario capo Claudio Cappelli.

I poliziotti sono intervenuti dopo la segnalazione di un cittadino e l’uomo, quando loro sono arrivati su viale Carducci, era ancora lì. In un attimo ha iniziato a offenderli, poi li ha aggrediti. Portato al pronto soccorso in codice giallo dai volontari di via San Giovanni, è poi stato dimesso nel giro di qualche ora. Si tratta di un senzatetto, stabile presenza a Livorno.

Condividi
  • 615
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    615
    Shares