Il garante dei detenuti del Comune di Napoli, Pietro Ioia, ha commentato l’episodio del carabiniere che ha sparato al rapinatore 15enne Ugo Russo. Per Ioia il militare “si poteva fermare al primo colpo, ha avuto una reazione eccessiva”.

Per me due sono le vittime. Il carabiniere ed il ragazzo. Non mi sento di stare dalla parte del carabiniere o del ragazzo. Però penso che la reazione del giovane carabiniere è stata un poco eccessiva, infatti è accusato di omicidio volontario”. (Commentando a La Zanzara in onda su Radio 24 la vicenda).

E poi noi sappiamo com’è questa città, come si fa a camminare con un Rolex in coppa o’ braccio, insomma, sai che più o meno puoi subire una rapina. Tu sei carabiniere. Devi sapere queste cose. Io col Rolex al braccio a Napoli non ci cammino”.

Esiste un’ordinanza proprio per i turisti col Rolex da anni. Lasciate il Rolex in albergo e mettete l’orologio di plastica”.

Il conduttore chiede: “Era meglio se il carabiniere lasciava la pistola a casa non essendo in servizio?”. E Ioia: “Per me si. Era meglio se lasciava a casa la pistola e l’orologio. Sappiamo com’è Napoli. Senza Rolex non succedeva”. (Fonte Radio 24)

PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.