Detainees protest on the roofs of the San Vittore prison in Milan, northern Italy, 09 March 2020. Violent protests broke out on the day in 27 Italian prisons against the novel coronavirus restrictions affecting the country with many inmates asking for an amnesty due to the virus emergency. Serious riots are taking place at San Vittore in Milan and Rebibbia in Rome where, as well as burning mattresses, some inmates attacked the infirmaries, media reported. ANSA/ANDREA FASANI

Tra idetenuti evasi dal carcere di Foggia due giorni fa (72, 61 già catturati) c’è anche Cristoforo Aghilar, l’uomo di 36 anni accusato di aver ucciso lo scorso ottobre a Orta Nova Filomena Bruno, la madre della sua ex fidanzata.

La caccia all’uomo impegna Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza. Alcuni degli evasi sono stati fermati dopo poche ore, altri dopo un’intera giornata di ricerche. Di Aghilar per ora nessuna traccia. “Chiunque avesse notizie su di lui e sulle altre persone evase può riferirle, nell’anonimato più assoluto e nella massima riservatezza, alle Forze di Polizia chiamando i numeri telefonici 112 o 113″.“

Abbiamo appreso della notizia che Cristoforo Aghilar era fuggito, dopo pochi minuti dalla maxi evasione”, dice a FoggiaToday l’avvocato della famiglia Bruno, Michele Sodrio. “I miei clienti mi hanno subito tempestato di telefonate perché erano terrorizzati all’idea che l’omicida potesse tornare per completare la sua opera”.

Il nome di Aghilar compare tra i tre principali ricercati dei 10 detenuti tuttora in fuga, mentre gli altri 62 in parte si sono costituiti, in parte sono stati arrestati dalle forze di polizia. Oltre al giovane foggiano accusato di femminicidio ci sono anche Ivan Caldarola, ritenuto vicino ad un clan barese, e Francesco Scirpoli legato ad un clan garganico. Per Aghilar si tratta delle ‘seconda caccia all’uomo’, dopo la prima organizzata nei giorni immediatamente successivi al delitto della ex suocera.

Condividi
  • 233
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    233
    Shares
SOURCEtoday.it
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.