Si chiama mRna-1273 ed è il nuovo vaccino contro il coronavirus creato dalla società americana Moderna Ships. La società biotecnologica, quotata al Nasdaq, ha annunciato ieri di aver inviato un campione di mRna-1273 per uso umano all’Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive (Niaid). La società intende avviare la prima fase di sperimentazione clinica entro la fine di aprile su circa 20-25 volontari sani. I primi risultati dovrebbero essere disponibili tra luglio e agosto. Il vaccino potrebbe essere immesso sul mercato non prima del 2021.

La principale componente del vaccino è la proteina S che ospita l’infezione cellulare, come è già avvenuto con la Sars.

I tempi, dunque non sono immediati. Del resto, come ha spiegato Walter Ricciardi, membro dell’esecutivo dell’Oms nominato consigliere dal ministro della Salute Roberto Speranza, in un’intervista al Tg2000, per poter sviluppare il vaccino servono due anni tempo.

Condividi
  • 2.3K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2.3K
    Shares