Hanno seminato il panico tra gli spacciatori due cani della Polizia di Stato utilizzati ieri nel corso di un servizio antidroga al Parco Sempione a Milano. Tanto che vari pusher alla vista degli animali e dei loro conduttori hanno buttato la droga che avevano con sé per alimentare il piccolo spaccio.

E alla fine gli agenti hanno fatto una ‘raccolta’ fruttuosa, quasi 4 etti di stupefacente, pur senza denunciare nessuno. A carico di ignoti sono stati sequestrati così 18 involucri contenenti marijuana del peso di 248 grammi, 7 involucri contenenti hashish per 137 grammi e uno con cocaina di poco meno di un grammo, più o meno tutti trovati nella zona a ridosso di via Shakespeare, vicino alla Triennale.

I due cani poliziotto, ‘Labor’ e ‘Wotan’, sono addestrati per la ricerca di oggetti e persone pericolose: la droga, infatti, era per lo più nascosta all’interno di calzini da uomo, qua e là sotto ai cespugli.

Condividi
  • 9.2K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9.2K
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.