Dopo essere stata lasciata dal marito una mamma, di appena 29 anni, con due bambini di 2 e 5 anni, aveva deciso di porre fine alla sua vita lanciandosi dal balcone di casa con i piccoli in braccio. Ad anteporsi tra lei e la morte, ma soprattutto tra i piccoli e il tragico destino che la madre aveva scelto per loro, è stato un Angelo, di nome e di fatto, in divisa.

La donna e i bambini sono stati salvati in extremis dal maresciallo maggiore Angelo Esposito, comandante della stazione dei carabinieri della città degli Scavi e del Santuario. Appena giunta la richiesta di intervento, al centralino della stazione dei carabinieri di Pompei, il maresciallo maggiore Angelo Esposito si è recato sul luogo trovandosi di fronte ad una scena da brividi: una donna che urlava di lanciarsi nel vuoto in bilico sulla ringhiera di un balcone, al terzo piano di una palazzina in viale Unità d’Italia, con in braccio due piccolini spaventati che piangevano.

Non c’era tempo da perdere. Anche il ritardo di una sola frazione di secondo, in casi così drammatici, avrebbe potuto far compiere alla donna il gesto estremo.

Il comandante Esposito, supportato da due militari dell’Arma della radiomobile di Torre Annunziata, doveva a tutti i costi entrare in quell’appartamento. Ma la donna aveva premeditato tutto, pur di non farsi salvare, si era barricata in casa. Ma non è stata certamente una porta chiusa a fermare il maresciallo maggiore dal salvare la 29enne e la vita dei due piccoli vittime innocenti di una madre che preferiva la morte alla separazione del padre dei suoi figli. Il comandante dell’Arma, in attesa dell’intervento dei vigili del fuoco, ha iniziato a sfondare la porta d’ingresso. Giunti sul balcone al comandante Esposito è bastato guardare la donna negli occhi per capire che nessuna parola era giusta per convincerla a rinunciare alla morte e a mettere in salvo almeno i suoi figli. L’Angelo in divisa, così, ha agito con coraggio e tempestività, mettendo in pericolo la sua di vita. Si è proteso nel vuoto e con un movimento rapito e forte ha abbracciato la donna ed i piccoli mettendoli in salvo.

Condividi
  • 1.2K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1.2K
    Shares
SOURCEilmattino.it
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.