Una donna si è cosparsa di liquido infiammabile e si è data fuoco davanti alla sede del Tribunale dei minori di Mestre. Aveva accanto a sé un cartello, scritto in un italiano stentato. Nel messaggio si farebbe riferimento all’affidamento della figliae al marito.

La donna è stata soccorsa e portata all’ospedale e poi trasferita per le cure a Padova. Le sue condizioni sarebbero gravi. Su quanto accaduto indaga la Polizia.

Sul luogo del rogo sono stati ritrovati una tanica con del liquido infiammabile e un cartello in cui la giovane spiega, accludendo una fotografia, le ragioni del gesto.

Condividi
  • 96
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    96
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.