Non ce l’ha fatta Francesco Piscitelli, morto a cinquantadue anni dopo aver lottato con tutto sé stesso contro un brutto male. Scomparso il 18 gennaio scorso all’ospedale Cardarelli di Napoli.

Stimato Poliziotto, aveva la passione per la Boxe, tanto da essere un elemento importante per la “Drago Boxe” di Mondragone dove svolgeva il ruolo di istruttore e tecnico per le discipline di Kick Boxing e Jeet Kune do.

“Il gigante buono“, così come era stato ribattezzato dai colleghi di polizia e dagli amici con cui praticava arti marziali. Nella polizia stradale di Napoli ha lavorato per ben 32 anni. Lungo la Tangenziale di Napoli era diventato un punto di riferimento per benzinai e gestori degli autogrill.

Un fratello per gli amici di una vita e un punto di riferimento per i suoi colleghi, Francesco lascia un vuoto incolmabile; lo dimostrano i tanti messaggi che in queste ore stanno affollando i social.

Condividi
  • 3.6K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3.6K
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.