(ANSA-XINHUA) – PECHINO, 21 NOV – Sei cani, nati con un processo di clonazione, sono entrati a far parte ufficialmente della polizia di Pechino con una cerimonia nel centro cinofilo dell’Ufficio Municipale di Pubblica Sicurezza della capitale cinese. Durante l’evento, gli addestratori hanno apposto distintivi, collari colorati e uniformi ai sei cani, segnando il loro ingresso ufficiale nelle forze di polizia.

All’inizio del 2019, il centro cinofilo ha iniziato a collaborare con le aziende specializzate per far nascere i sei cuccioli clonati sulla base di campioni di pelle di due cani poliziotto. I sei cani sono nati ad agosto, quattro dalla stessa cucciolata e il loro Dna è per oltre il 99 percento uguale a quello dei cani donatori.

Anche se hanno solo 4 mesi, i cani clonati hanno già mostrato le stesse capacità degli animali non clonati di età pari ai sei mesi in termini di memoria, coraggio e aggressività.
Il centro effettuerà una rigorosa formazione e un attento monitoraggio dei sei cani e continuerà a lavorare con le aziende nella ricerca sulla clonazione dei cani poliziotto e nell’istituzione di una banca di cellule di cani allo scopo di preservare e utilizzare pienamente i cani poliziotto migliori.
(ANSA-XINHUA).

Sapevi che in: Cina dal 21 giugno per 10 giorni migliaia di cani vengono massacrati per festeggiare il solstizio d’estate.

Condividi
  • 74
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    74
    Shares
SOURCEansa.it
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.