LIVORNO. Sul feretro la bandiera italiana e il cappello della polizia. Accanto la moglie in lacrime, intorno il picchetto d’onore in alta uniforme. Erano in mille in Duomo per l’ultimo saluto a Fernando Feleppa, l’agente morto a 57 anni nel tragico incidente stradale avvenuto nella notte di venerdì 15 novembre al casello di Rosignano.

Ad officiare la messa il vescovo Simone Giusti che con le sue parole ha cercato di alleviare e consolore il dolore di chi – e sono in tanti – voleva bene a questo signore sorridente che tra tre anni sarebbe andato in pensione e lascia due figli giovanissimi.

Al funerale anche il prefetto Gianfranco Tomao, l’ultimo ad aver visto vivo l’agente che stava tornando da Roma a Livorno dopo averlo accompagnato nella stessa giornata.

“Oggi per noi tutti – scrivono i colleghi della Questura – è un tristissimo giorno: arrivare nei nostri posti di lavoro ed apprendere la sconvolgente notizia della tua scomparsa,violenta e prematura. Il Questore Suraci e tutto il personale della Polizia di Stato di Livorno si stringono intorno al dolore della famiglia e di tutti i colleghi,ma soprattutto amici ( e ne avevi tanti!), che in questi lunghi anni hanno saputo apprezzarti. Ciao Fernando, che la terra ti sia lieve”.

SOURCEiltirreno.gelocal.it
PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.