Una delle questioni più discusse degli ultimi mesi è quella degli straordinari del 2018 non pagati agli agenti di polizia, con le proteste dei sindacati per le promesse non mantenute dall’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che non ha stanziato i soldi per pagare il lavoro già effettuato.

Con Conte stiamo facendo piccoli passi avanti, ma non basta. Il presidente del Consiglio ha assicurato che troverà le risorse e ha precisato che si opererà per superare il limite alla dotazione di legge proprio per evitare che si presenti nuovamente il problema. Ora, quindi, si dovrebbe procedere ai pagamenti.

Il passo avanti, rispetto al precedente governo in cui Matteo Salvini era ministro dell’Interno e prometteva più risorse per il comparto delle forze dell’ordine, c’è stato: “Con il vecchio governo non ricordo un confronto in sede di manovra finanziaria”, sottolinea Tissone Sindacato Silp Cgil. “Stavolta abbiamo chiesto un incontro e Conte ci ha incontrato, è sempre un fatto positivo – prosegue –. Con l’altro esecutivo il confronto proprio non c’è stato perché non c’erano i soldi, con il ministro Salvini c’è stata una mirabolante serie di promesse, ma i risultati sono stati praticamente zero”.

Sindacato Silp Cgil

Condividi
  • 4K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4K
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.