Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, dopo un incontro con il Premier Conte ha dichiarato: “Il confronto con il premier Conte e con il Ministro dell’Interno Lamorgese ha portato poche garanzie rispetto alle esigenze del personale della Polizia di Stato. Stiamo continuando a subire umiliazioni economiche e professionali ed è proprio per questo che, il prossimo 29 ottobre, manifesteremo il nostro dissenso con una mobilitazione in tutte le città italiane.

Abbiamo chiesto leggi che non consentano a chi aggredisce o minaccia gli agenti delle Forze dell’Ordine di restare impunito e il rispetto del principio di certezza della pena; abbiamo sollecitato risorse adeguate per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro, per il riordino delle carriere e per la remunerazione del lavoro straordinario che i poliziotti hanno svolto dall’inizio dell’anno e che non è ancora stato pagato.

È necessario, inoltre, dotare tutti gli agenti di un equipaggiamento adeguato che preveda pistole elettriche, giubbotti sottocamicia antiproiettile e antilama, appropriate protezioni per i servizi di ordine pubblico. Quello che lanciamo oggi è un appello al governo e a tutte le forze politiche del Paese: la sicurezza dei cittadini deve essere una delle priorità dello Stato e deve essere condivisa in maniera bipartisan. Le istituzioni non possono più far finta di niente di fronte a questa emergenza”.

Condividi
  • 4.8K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4.8K
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.