Uno conto da 429euro e 80 centesimi per due piatti di spaghetti al cartoccio di pesce e acqua. Se lo sarebbero visto recapitare due turiste giapponesi che hanno pranzato, senza neanche un bicchiere di vino, in un ristorante del centro storico vicino a Castel Sant’Angelo: l’Antico Caffè di Marte. Lo scontrino postato su Facebook è diventato subito virale: riporta la data dello scorso 4 settembre e, a dir la verità, non c’è il dettaglio di quanto ordinato al tavolo, ma solo il costo delle portate è di 349,80 euro. A cui si aggiunge una ricca mancia lasciata ai camerieri: 80 euro.

Chiuso per irregolarità nell’occupazione del suolo pubblico, con tavolini sistemati fuori dallo spazio consentito. E multato per quegli 80 euro di mancia aggiunti al conto, già salatissimo, pagato da due turiste giapponesi in un ristorante del centro storico di Roma.

La polizia locale di Roma è intervenuta nell’esercizio di via Banco di Santo Spirito, anche su indicazione del Campidoglio, per verificarne le eventuali irregolarità. Il ristorante era stato già chiuso per cinque giorni, nelle scorse settimane, per i tavolini all’aperto sistemati oltre la superficie autorizzata dal I Municipio.

PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.