Confermata anche in Cassazione la condanna per il poliziotto “stalker” di Fabio Quagliarella, per il quale a questo punto si apriranno le porte del carcere. Raffaele Piccolo, l’ispettore della Postale imputato di calunnia e falso, è stato condannato a quattro anni e sei mesi di carcere, due in meno rispetto al giudizio di primo grado, perché è venuto meno uno degli episodi di calunnia.

Si conclude così definitivamente una storia che per Quagliarella ha rappresentato un vero e proprio incubo, condizionandolo psicologicamente negli anni in cui giocava nel Napoli.

Il calciatore è difeso da Rino Bartolino, tra i difensori di parte civile l’avvocato Vincenzo Propenso.

SOURCErepubblica.it
PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.