CARTELLI AFFITTASI A MIALNO ATT. PEREGO - CARTELLI AFFITTASI BOX. PH. ARESU/FOTOGRAMMA - Fotografo: FOTOGRAMMA

“Per me i meridionali, i neri e i rom sono tutti uguali. Io sono una razzista al 100 per cento. Lei può essere qui fin da piccolina, ma per me conta quello che c’è scritto sulla carta d’identità. E lei è meridionale, non è svizzera. Di quello che pensa lei, sinceramente, non me ne frega un cazzo”. È questo il messaggio vocale che la proprietaria di casa, una donna di 50 anni, ha inviato a Deborah per disdire un contratto d’affitto che sarebbe dovuto cominciare a ottobre.

La colpa di Deborah, 28 anni, è quella di essere nata a Foggia, anche se dal 2011 vive in Brianza e avrebbe voluto avvicinarsi alla sua fidanzata. È stata proprio lei a rendere noto l’episodio, accaduto ieri pomeriggio a Malvaglio, piccola frazione di Robecchetto Con Induno, uno dei comuni più a Nord della provincia di Milano, a due passi dall’aeroporto di Malpensa.

Ma le due ragazze, ancora scosse per l’accaduto, non intendono lasciar correre e preparano un esposto per discriminazione razziale contro la proprietaria dell’alloggio: “Abbiamo già fornito il materiale al nostro avvocato. La vicenda non si concluderà qui, naturalmente. Sarà nostra premura denunciare, affinché simili comportamenti siano sempre di meno”, dichiarano a Ilfattoquotidiano.it.

Condividi
  • 213
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    213
    Shares