«Assurdo che in Italia ci sia ancora la figura ottocentesca dei “senatori a vita”: persone nominate a piacere dal Presidente della Repubblica, per di più anche lui non scelto dal popolo, che rimangono parlamentari per il resto dei loro giorni. Fratelli d’Italia non si piega a questa vergogna, inspiegabilmente mantenuta anche nella recente riforma di taglio dei parlamentari, e continua la sua battaglia per abolire i senatori a vita dalla nostra Costituzione. Siete con noi?».

È il post che Giorgia Meloni ha scritto sulla sua pagina Facebook. E nel giro di pochissimo ci sono stati migliaia di like e commenti. «Via i senatori a vita e basta soldi agli eredi», scrive Piersaulle P mentre Wanda R, nel dichiararsi d’accordo, sceglie la strada dell’ironia: i senatori a vita?

«Sono anziani e non hanno bisogno di pensioni astronomiche per vivere». Adriano G non ha dubbi: «Basta regali . Non deve esistere più questa categoria ad honorem». E per Gianpiero P «vivono sulle spalle dei contribuenti ma in aula non ci sono quasi mai». Giulio M rincara la dose contro i senatori a vita: «La loro funzione? Piccola stampella per i governi del Presidente della Repubblica». In molti commenti si punta il dito contro Napolitano e Monti, tra i più criticati. E Fabio F aggiunge: «È un residuato della Costituzione che nel corso degli anni non ha più avuto motivazioni serie. Sarebbe proprio l’ora dì abolirli».

PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.