Salvati in extremis dall’investimento sulla superstrada, poco dopo l’uscita per Lucrezia, grazie alla pronta segnalazione di una poliziotta della Stradale, il conducente di un’auto, che poco prima aveva investito e ucciso un cane, e un altro poliziotto che stava effettuando i rilievi.

Pochi istanti di paura, quelli che hanno preceduto lo schianto di un suv contro l’auto della Polstrada, ferma sulla corsia di emergenza, poco dopo il cavalcavia. Un’assistente capo della Polstrada di Cagli, intenta a segnalare ai veicoli in arrivo di rallentare, ha notato l’avvicinamento del fuoristrada che, forse per un colpo di sonno del conducente, non rallentava. Cosicché, intuendo l’imminente schianto, la poliziotta ha urlato al collega sovrintendente e all’uomo che aveva investito l’animale di allontanarsi.

I due uomini si sono salvati per un soffio, giacché si trovavano davanti al cofano della volante della polizia, che dopo l’urto è stata scaraventata a una decina di metri. E’ successo ieri intorno alle 15,30, lungo la superstrada Fano Grosseto, sulla corsia in direzione mare, subito dopo lo svincolo per Lucrezia. Malgrado le due auto siano andate distrutte dal violento impatto, nessuno è rimasto ferito.

PSNEWS.IT ha iniziato la sua attività nel 2013. Siamo un gruppo di persone, blogger, poliziotti, uniti da una missione, quello di divulgare l’immagine delle forze dell’ordine e il suo impegno istituzionale in Italia e all’estero, attraverso notizie, video, comunicati sindacali.