La segreteria nazionale di Forza Nuova ha dato mandato al proprio ufficio legale di procedere contro Facebook Italia per il reato di diffamazione e per tutti i reati relativi all’attentato alle libertà di opinione commessi a danno del movimento per la chiusura degli account.

L’ufficio legale, stando a una nota, raccoglierà tutte le richieste per danni avanzate dalle migliaia di persone che hanno visto le proprie pagine di interesse lavorativo cancellate. “Solo allora potremo sapere se Roma – scrive sul profilo Twitter Roberto Fiore, leader del movimento – continua a splendere come faro del diritto o se l’asse politico-mediatico Fiano-Zuckerberg avrà avuto la meglio anche sui diritti universalmente riconosciuti”.

Nel frattempo i vertici del movimento fanno sapere che sono previste altre dieci manifestazioni in altrettante città italiane per difendere il proprio diritto alla libertà di opinione e di pensiero, in previsione per il 14 e il 21 settembre. Le città coinvolte saranno Catania, Catanzaro, Caserta, Foggia, Roma, Perugia, Ravenna, Verona, Torino, Milano.

Condividi
  • 50
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    50
    Shares