Dopo la lettera aperta su Facebook nel giorno di Ferragosto, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha scritto una seconda lettera al ministro degli Interni, Matteo Salvini, sul tema Open Arms. Nel nuovo messaggio il premier ribadisce “che è necessario che sia autorizzato lo sbarco immediato delle persone di età inferiore agli anni 18 presenti a bordo della nave”.

“Prendo atto che disponi che vengano sbarcati i (presunti) minori attualmente a bordo della nave Open Arms. Darò pertanto, mio malgrado, per quanto di mia competenza e come ennesimo esempio di leale collaborazione, disposizioni affinchè non vengano frapposti ostacoli all’esecuzione.

“Con altrettanta sincerità – conclude Salvini – ti rappresento il rammarico e la preoccupazione che tale tua determinazione possa provocare una irreversibile ed onerosa presa in carico, per il nostro Paese, dell’assistenza di soggetti che, successivamente, potrebbe rivelarsi non dovuta”. Qualche ora dopo, Salvini torna alla carica: “Altri cedono, ma la mia posizione non cambia”. E insiste: “Sono curioso di vedere i presunti minori”.

Condividi
  • 174
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    174
    Shares
SOURCErepubblica.it
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.