Da Emma Marrone Paola Turci e Roberto Saviano a schierarsi dalla parte della capitana della Sea Watch. Sono molti i personaggi famosi che nei giorni scorsi hanno espresso la propria vicinanza alla capitana tramite tweet.

A partire da J-Ax, che sui propri account rilancia una frase di Desmond Tutu, arcivescovo anglicano e attivista sudafricano, insignito del Nobel per la pace per il suo impegno a favore dei diritti umani e contro il razzismo.

Alessandro Borghi, invece, non fa nomi. Ma il tweet postato qualche giorno fa dall’attore romano non lascia spazio a dubbi. “Un paese in cui chi salva delle vite commette un reato” cinguetta Borghi. Per Heather Parisi, invece, la vicenda della Sea Watch è “una brutta pagina”.

Sta con Carola anche Alessandro Gassmann, che definisce l’Italia “un paese che sta tirando fuori il peggio di se stesso, forte con i deboli e debole con i forti.

A sostenere la capitana della Sea Watch è infine un ‘outsider’ come Pep Guardiola. “Carola Rackete, mia eroina – cinguetta l’allenatore del Manchester City -. E’ stata arrestata per aver salvato vite nel Mediterraneao. Siamo nella merda”.

Condividi
  • 611
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    611
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.