PARMA – Avrebbe abusato più volte di una bimba di otto anni, portandola nel bagno del negozio di cui è proprietario. Di questo è accusato un nigeriano di 36 anni, arrestato a Parma dai carabinieri e ora ai domiciliari per violenza sessuale sulla minorenne, connazionale.

L’indagine, coordinata dalla Procura guidata da Alfonso D’Avino, è partita a dicembre dalla denuncia della madre. La bambina avrebbe descritto in modo inequivocabile, seppur usando un linguaggio «sibillino», gli abusi subiti, con la minaccia di non riferire quanto successo.

Il racconto è stato ritenuto attendibile e il Gip ha condiviso l’impostazione della Procura.

Condividi
  • 301
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    301
    Shares
SOURCEILCORRIERE.IT
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.