ANSA – LAMPEDUSA (AGRIGENTO), 26 MAR – Secondo sbarco nel giro di poche ore a Lampedusa. In nottata una piccola barca con 23 migranti a bordo, tra cui sette donne e tre bambini, è approdata direttamente nel porto dell’isola. Anche in questo caso si tratterebbe di un’imbarcazione messa in mare da una “nave madre”.

Ieri altri sedici migranti, tra cui un bambino e tre donne, erano approdati con un barchino in vetroresina direttamente nel porto di Lampedusa, proprio davanti alla Guardia costiera. Le 23 persone sono state intercettate quando ormai erano arrivate quasi a terra. Le due imbarcazioni approdate a Lampedusa, secondo le forze dell’ordine, non sarebbero state nelle condizioni di affrontare la traversata dalle coste nordafricane.

Di qui l’ipotesi di “navi madri” che lasciano i migranti a bordo di piccole imbarcazioni, nelle immediate vicinanze dell’isola. Come si vede il porto è aperto”, aveva commentato ieri il sindaco di Lampedusa Totò Martello.

Condividi
  • 341
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    341
    Shares
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.