Un gruppo di black bloc ha assaltato un pullman di linea a Torino, durante il corteo, terrorizzando l’autista e i passeggeri. Saliti a bordo, i manifestanti hanno vandalizzato il bus e lanciato sostanze lacrimogene. “Non ho mai visto niente di simile – racconta l’autista – sono saliti incappucciati sfasciando tutto. Tremo ancora adesso”.

E’ l’enensimo capitolo di un pomeriggio di guerriglia urbana nel centro di Torino: manganellate alle auto parcheggiate, cassonetti bruciatiin mezzo alla strada, lanci di bombe carta cui la polizia ha risposto con lacromogeni e idranti. Si è fatta calda la manifestazione degli oltre mille anarchici che da piazza Castello attraverso via Po sono arrivati a Porta Palazzo dietro lo striscione “Fanno la guerra ai poveri e la chiamano riqualificazione. Resistiamo contro i padroni della città”.

I manifestanti uno per uno hanno scandito i nomi degli anarchici arrestati negli ultimi giorni mentre alcuni negozianti abbassavano le serrande. E’ partito così il corteo di protesta degli anarchici dopo lo sgombero dell’Asilo giovedì. I manifestanti hanno poi cercato di attraversare la Dora e lì sono stati bloccati dalle forze dell’ordine con gli idranti e lanci di lacrimogeni mentre dal corteo sono partiti petardi contro i poliziotti. Sfondata anche la porta dell’assessorato ai servizi educativi del Comune. Spaccata la vetrata della Smat l’azienda dell’acqua potabile.
Il corteo si è poi spostato in via Rossini con lanci di pietre e lacrimogeni in mezzo al traffico che non era stato bloccato. In corso San Maurizio la polizia ha caricato i manifestanti.

Sulla vicenda è arrivato il commento del ministro degli Interni Matteo Salvini: Torino e i cittadini sono “ostaggio di
qualche centinaio di delinquenti dei centri sociali. Tutto il mio supporto ai torinesi e alle forze dell’ordine, per questi criminali (che sono stati finalmente sgomberati pochi giorni fa) la pacchia è finita”.

 

 

Condividi
  • 254
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    254
    Shares
SOURCEREPUBBLICA.IT
PSnews
Sostenitori della Polizia di stato pagina dedicata alla POLIZIA DI STATO. Questo mezzo nasce per divulgare l'immagine e il suo impegno istituzionale in Italia e all'estero.