Svolta nell’omicidio di Serena Mollicone. Deposita ieri la relazione conclusiva sull’uccisione della ragazza. Secondo la ricostruzione durante una lite Serena fu sbattuta con la testa contro una porta, indagato l’ex maresciallo Franco Mottola, suo figlio Marco (Quest’ultimo avrebbe avuto il litigio con la ragazza) e sua moglie Annamaria.

Sarebbe stato uno dei tre a colpire Serena, per poi abbandonare il corpo in un boschetto di Anitrella. L’accusa per tutti è omicidio volontario e occultamento di cadavere. Indagati invece per concorso morale nell’omicidio e favoreggiamento altri due carabinieri in servizio nel 2001 ad Arce.

Serena Mollicone scomparve da Arce il 1° giugno 2001 e venne poi trovata priva di vita. Dopo la consegna di quest’ultima relazione sull’omicidio di Serena Mollicone le indagini si avviano al termine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  • 275
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    275
    Shares