Diritto alla cittadinanza per i figli degli immigrati nati in Italia. Rissa in senato, ferita la ministra della Scuola Valeria Fedeli

Roma - Sui ragazzini nati in Italia da genitori stranieri si accende la rissa politica. Una rissa anche fisica. La legge sullo ius soli temperato è arrivata in aula al Senato per l’approvazione tra proteste e aggressioni. La ministra della Scuola Valeria Fedeli è stata medicata nell’infermeria del Senato. Lei, raccontano alcuni esponenti Dem presenti nell’emiciclo, era ai banchi del governo quando i senatori della Lega sono arrivati di corsa «con i cartelloni e l’hanno spinta contro lo stesso tavolo e le sedie». Secondo quanto si apprende le sarebbero stati messi di cerotti e le sarebbero stati somministrati degli antidolorifici.

In precedenza le forze dell’ordine all’esterno del Senato avevano dovuto ricorrere agli idranti per fermare gli assalti di Casa Pound e Forza Nuova, gruppi neofascisti contrari alla concessione della cittadinanza italiana ai ragazzi nati o cresciuti in Italia da più di sei anni.


Il Ddl in discussione concede il diritto alla cittadinanza per i figli degli immigrati nati in Italia purché uno dei due genitori sia in possesso di permesso di soggiorno lungo e residente nel nostro paese legalmente e in via continuativa da almeno 5 anni. Può acquisire la cittadinanza (su richiesta, mentre inaltri Paesi è automatico) il minore nato da genitori stranieri oppure arrivato in Italia prima dei dodici anni purché abbia frequentato la scuola per almeno cinque anni. E ancora potrà chiedere la cittadinanza chi non ancora maggiorenne sia entrato in Italia e vi risieda da almeno sei anni e abbia frequento un ciclo scolastico (o un percorso di istruzione professionale) ottenendo un titolo di studio (o una qualifica).

Sullo ius soli in discussione il M5S, dopo la presa di posizione contraria sul blog di Beppe Grillo, ha deciso di astenersi, attirandosi le critiche della Caritas. «La migrazione è stata sempre un argomento utilizzato dai vari partiti per promuovere percorsi politici ed anche elettorali. È avvenuta nel passato ed avviene anche oggi. Rispetto ai Cinque stelle, personalmente non ho mai ben capito quale sia la loro posizione rispetto al grande tema delle migrazioni e delle sue varie declinazioni. Anche in questo caso non è chiara la motivazione dell’astensione, sapendo che comunque è una questione contingente, importante sulla quale chiediamo comunque che ci sia un posizionamento; Speriamo che magari arrivi all’ultimo momento», ha detto a Radio Vaticana il responsabile immigrazione della Caritas, Oliviero Fori, in merito al ddl sulla cittadinanza. Per Forti, «oggi non possiamo dire che chi nascerà in Italia automaticamente sarà, se la legge verrà approvata, cittadino italiano. Lo sarà a certe condizioni, ma questo per noi è già un grande passo verso una prospettiva che deve prendere definitivamente consapevolezza del fatto che la nostra è una società multiculturale e lo sarà sempre di più. Quindi deve attrezzarsi anche con una normativa adeguata».

Toti: lo ius soli non va approvato 

«No, non va approvato». Risponde così Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, a Mix 24 su Radio 24 a chi gli chiede se lo isu soli vada approvato o meno. «Bisogna ragionarne molto bene e non è un tema del prossimissimo futuro», aggiunge. «È difficile fare passi di questo tipo quando il Paese è in preda a un’ondata migratoria importante. Il problema è che oggi mi sembra che non ci sia il clima per poter discutere di questo».

COMMENTI

Invia Notizia

Vuoi pubblicare una notizia sul nostro sito?
Collabora con noi. Clicca QUI

Ti suggeriamo

Nome

ALBUM,1,ANDROID,15,ANIMALI,86,APP,11,ASSICURAZIONI,1,ASTRONOMIA,15,AVVOCATI,24,BUFALE,70,BULLISMO,6,CARABINIERI,281,CONCORSI,25,CONSUMATORI,1,CRONACA,1022,CURIOSITA',62,CYBERBULLISMO,2,ECONOMIA,1,ESERCITO,1,EUROPA,1,EVENTI,11,F.A.Q.,26,FACEBOOK,123,FORZE ARMATE,1,GALLERY,1,GIORNALE ONLINE,10,GIUSTIZIA,219,GOSSIP,16,GUARDIA DI FINANZA,15,LAVORO,13,LEGGE,3,LOTTO,4,MANIFESTAZIONI,19,MEDICINA,39,METEO,187,MIGRANTI,259,MONDO,159,NATURE,16,NEWS INDIA,1,NOTIZIE ASSURDE,70,POLITICA,187,POLIZIA,534,PRIMO PIANO,316,SALUTE,41,SCIENZA,10,SMARTPHONE,42,SOCIETA',97,SOFTWARE,1,SPETTACOLO,20,SPORT,31,TECNOLOGIA,48,TERREMOTI,111,TERRORISMO,21,TRUFFE,81,TRUFFE ONLINE,104,VIDEO,352,VIGILI DEL FUOCO,33,VIRUS,36,WEBCAM,1,WHATSAPP,77,WINDOWS,3,
ltr
item
PSnews.it: Diritto alla cittadinanza per i figli degli immigrati nati in Italia. Rissa in senato, ferita la ministra della Scuola Valeria Fedeli
Diritto alla cittadinanza per i figli degli immigrati nati in Italia. Rissa in senato, ferita la ministra della Scuola Valeria Fedeli
https://4.bp.blogspot.com/-bLc0WV7rdOY/WUKA8WD4RYI/AAAAAAAAMnk/gyWiS-zkEJUoKnW_LUt-7h9mb56p_JpZACLcBGAs/s640/senato_ius_soli_leganord_015-0051-U200433593701WxD--673x320%2540IlSecoloXIXWEB.jpg
https://4.bp.blogspot.com/-bLc0WV7rdOY/WUKA8WD4RYI/AAAAAAAAMnk/gyWiS-zkEJUoKnW_LUt-7h9mb56p_JpZACLcBGAs/s72-c/senato_ius_soli_leganord_015-0051-U200433593701WxD--673x320%2540IlSecoloXIXWEB.jpg
PSnews.it
http://www.psnews.it/2017/06/diritto-alla-cittadinanza-per-i-figli.html
http://www.psnews.it/
http://www.psnews.it/
http://www.psnews.it/2017/06/diritto-alla-cittadinanza-per-i-figli.html
true
6811837748241448615
UTF-8
Loaded All Posts Non ci sono altri post VEDI TUTTI LEGGI TUTTO Reply Cancel reply Delete By Home PAGES POSTS View All RECOMMENDED FOR YOU LABEL ARCHIVE CERCA ALL POSTS Not found any post match with your request TORNA ALLA HOME Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat January February March April Maggio June July August September October November December Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic just now 1 minuto fà $$1$$ minutes ago 1 ora fà $$1$$ hours ago Oggi $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow THIS CONTENT IS PREMIUM Please share to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy